Semi e olio di girasole usi e proprietàIl girasole Helianthus annus, è un bellissimo fiore giallo originario delle Americhe, qui era conosciuto 3.000 anni prima della sua introduzione in Europa che avvenne alla fine del XVI sec.
Per le popolazioni Inca era il simbolo della sovranità.
Questa pianta può crescere fino a sei metri di altezza ed il suo fiore può raggiungere un diametro di 80/85 cm. La coltivazione del girasole per la produzione di olio fu iniziata in Germania ed in Russia nel XVIII sec.

Semi di girasole: usi e proprietà

 

I semi di girasole sono un’ eccellente fonte di acido linoleico che può essere di aiuto per abbassare il colesterolo e per la prevenzione delle malattie cardiache.
Contengono inoltre vit. del gruppo B, vit.E, vit .D e minerali tra cui il ferro ed il magnesio, oligoelementi come selenio, fosforo, cobalto, manganese, zinco
, e rame, proteine e carboidrati.

SEGUICI SU FACEBOOK ;-)

Sono una buona fonte di fenoli, sostanze a cui sono state riconosciute proprietà preventive nei confronti di malattie degenerative.
I germogli dei semi di girasole sono ricchi di ferro.

I semi di girasole vanno consumati non tostati, se proprio volete tostarli, fatelo voi e non acquistateli già tostati: perdono molte delle loro proprietà.
Potete utilizzarli mescolandoli all’impasto del pane, nell’impasto dei biscotti, nelle insalate, con lo yogurt, etc. oppure consumarli al naturale, nella dose di due cucchiai al giorno.

In cucina usate solo olio di girasole spremuto a freddo (e senza l’utilizzo di solventi chimici), siccome però si deteriora ed irrancidisce facilmente, va conservato in frigorifero.

In cosmetica l’olio di girasole è un rigenerante delle cellule dell’epidermide, è emolliente, rinfrescante ed idratante. L’olio di semi di girasole può essere utilizzato come base per massaggi per dolori reumatici o muscolari.

 

Come usare i semi e l’olio di girasole

 

Gengive irritate: fare risciacqui con olio di girasole .

 

Maschera per pelli irritate e rigenerante:

Ingredienti:
Una manciata di semi di girasole, 1 cucchiaino di miele e 1 di olio ( mandorla, jojoba, etc.)

Tritate i semi di girasole fino a ridurli in polvere, mescolare la polvere con l’olio e il miele aggiungendo dell’acqua calda, dovrete ottenere un composto spalmabile.
Se avete la pelle tendente al grasso, sostituite l’olio con lo yogurt.
Spalmate sul viso e sul collo, lasciate agire per 30 minuti e togliete con acqua tiepida.

 

Pesto ai semi di girasole

Ingredienti:
Semi di girasole, aglio, olio, basilico, sale e pepe.

Frullate il tutto ed usate per condire una pasta.
Unendo al pesto una cucchiaiata di capperi ed una zucchina potete ottenere una salsina da usare sulle tartine.

 

Anche per oggi è tutto, auguro a tutti il meglio

Anna Bononcini

P.s.
Se questo articolo ti è piaciuto clicca qui sotto per condividerlo su Facebook o Twitter!

Banner orizzontale 3

>>> Inizia OGGI a a Difendere Consapevolmente la tua Salute, comincia da qui: www.Cibidaevitare.it